Category : Ricerca Attuale

Un Sufi, una mappa, e il pragmatismo della Serenissima

Global Sufism Book Cover © HURST     Sono onorato di presentare il libro Global Sufism: Boundaries, Strucutres, and Politics curato da me e dal professor Mark Sedgwick. Sono particolarmente orgoglioso perché questo libro tratta di diversi argomenti, tra cui il rap, la letteratura, la politica internazionale, e le dottrine Sufi. Inoltre, raccoglie capitoli sia di ricercatori affermati che di più giovani. Global Sufism si basa sulla prima conferenza internazionale che ho organizzato alla Fondazione Giorgio Cini in quanto responsabile del [...]

Pensieri sparsi (e immagini) sui Festival Sufi

  Di recente, i festival Sufi stanno diventando sempre più numerosi, e influenzano il modo il cui il Sufismo è percepito sia all’interno che all’esterno delle comunità musulmane. Alcuni festival sono finanziati dagli stati, mentre altri sono indipendenti, altri ancora sono espressione diretta dell’ortodossia islamica e Sufi, al contrario altri sono portavoce di una conoscenza universale de-islamizzata. È quindi difficile generalizzare alla ricerca di tratti comuni. Appare invece evidente come la ricerca sociologica su questi temi sia ancora scarsa. I […]

Some Preliminary Thoughts with Pictures on Sufi Festivals

  Sufi festivals are mushrooming, influencing how Sufism is perceived both inside and outside Islamic communities. Some of them are financed by national states, others are independent, some express Islamic and Sufi orthodoxy, others represent a universal and de-Islamised knowledge. Hence, it is difficult to generalise about possible common trends. What is certain is that there is a lack of research on this subject. The most important festivals are: – Festival de la Culture Soufie in Fez (Morocco) https://www.festivalculturesoufie.com – […]

Sufismo e politica nelle società contemporanee: etica e democrazia

Il rinnovamento sufi del 21° secolo, in particolare in Europa e nel Maghreb, è caratterizzato dalla presenza di leader carismatici, considerati “santi viventi”, quali Shaykh Nazim (Naqshbandiyya), Shaykh Hamza (Būdshīshiyya), Muzafer Ozak (Jerrahiyya-Khalwatiyya) e Shaykh Bentounes (ʿAlāwiyya). Questi maestri sufi sono stati in grado di attrarre nuovi discepoli provenienti da culture, etnie, classi sociali e contesti assai differenti gli uni dagli altri. Insieme, hanno radunato diverse migliaia di discepoli. Inoltre, questo rinnovamento sufi ha iniziato a giocare un ruolo di […]